PremiumCinemaEmotion - Programmi Tv di Oggi 27/02/20

Nota: Questo Canale necessita di un Abbonamento. Consulta il sito ufficiale per informazioni..

Striptease

Striptease, film diretto da Andrew Bergman, vede protagonista Erin Grant (Demi Moore), una trentenne particolarmente affascinante e soprattutto molto sexy. La donna ha da poco divorziato da suo marito Darrell (Robert Patrick), un informatore della narcotici alquanto psicopatico, al quale però viene affidata la figlia di sette anni, Angela (Rumer Willis), per via della sua migliore situazione economica. A peggiorare ulteriormente le cose arriva un’altra brutta notizia: Erin, infatti, viene licenziata su due piedi dal suo incarico di segretaria dell'FBI. La donna vuole riottenere a tutti i costi la custodia della figlia ma, per farlo, ha bisogno di guadagnare soldi e in fretta. Decide così di esibirsi all'Eager Beaver, un locale di striptease, dove attira l’attenzione morbosa di David Dilbeck (Burt Reynolds), un vecchio deputato repubblicano, geloso di lei al punto da aggredire tutti i suoi ammiratori. Tra questi c’è Malcolm Moldovsky (Paul Guilfoyle) che, per aiutare la spogliarellista, decide di ricattare il senatore costringendolo ad aiutare Erin con la questione dell’affidamento, pena l’invio alla stampa delle foto dell’uomo nello strip-bar. Tuttavia il politico, che ha a che fare con il clan criminale dei "Rojo”, ordina ai suoi scagnozzi di fare fuori Malcolm. A occuparsi delle indagini è il detective Al Garcia (Armand Assante), che si avvicina sempre di più alla spogliarellista e cerca di proteggerla. Questa, nel frattempo, stringe un nuovo accordo con Dilbeck: se lui la aiuterà a riprendersi sua figlia, lei gli farà uno striptease privato sul suo yacht "Big Sugar". Il senatore accetta ma decide che, a spogliarello concluso, farà uccidere la donna. Tutto si complica quando sulla nave sale anche l’ex marito di Erin… Andrew Bergman William Hill Armand Assante Matthew Baron Gary Basaraba Teddy Bergman Antoni Corone Frances Fisher Siobhan Fallon Kimberly Flynn Jerry Grayson Paul Guilfoyle Anthony Jones Demi Moore Robert Patrick Stuart Pankin Pandora Peaks Burt Reynolds Ving Rhames Rena Riffell Gianni Russo Dina Spybey Robert Stanton Louis Seeger Crume Rumer Willis Eduardo Yanez Pasean Wilson José Zúñiga Barbara Alyn Woods.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 00:55:00 2020-02-27 02:57:00 Europe/Rome Striptease Striptease, film diretto da Andrew Bergman, vede protagonista Erin Grant (Demi Moore), una trentenne particolarmente affascinante e soprattutto molto sexy. La donna ha da poco divorziato da suo marito Darrell (Robert Patrick), un informatore della narcotici alquanto psicopatico, al quale però viene affidata la figlia di sette anni, Angela (Rumer Willis), per via della sua migliore situazione economica. A peggiorare ulteriormente le cose arriva un’altra brutta notizia: Erin, infatti, viene licenziata su due piedi dal suo incarico di segretaria dell'FBI. La donna vuole riottenere a tutti i costi la custodia della figlia ma, per farlo, ha bisogno di guadagnare soldi e in fretta. Decide così di esibirsi all'Eager Beaver, un locale di striptease, dove attira l’attenzione morbosa di David Dilbeck (Burt Reynolds), un vecchio deputato repubblicano, geloso di lei al punto da aggredire tutti i suoi ammiratori. Tra questi c’è Malcolm Moldovsky (Paul Guilfoyle) che, per aiutare la spogliarellista, decide di ricattare il senatore costringendolo ad aiutare Erin con la questione dell’affidamento, pena l’invio alla stampa delle foto dell’uomo nello strip-bar. Tuttavia il politico, che ha a che fare con il clan criminale dei "Rojo”, ordina ai suoi scagnozzi di fare fuori Malcolm. A occuparsi delle indagini è il detective Al Garcia (Armand Assante), che si avvicina sempre di più alla spogliarellista e cerca di proteggerla. Questa, nel frattempo, stringe un nuovo accordo con Dilbeck: se lui la aiuterà a riprendersi sua figlia, lei gli farà uno striptease privato sul suo yacht "Big Sugar". Il senatore accetta ma decide che, a spogliarello concluso, farà uccidere la donna. Tutto si complica quando sulla nave sale anche l’ex marito di Erin… Andrew Bergman William Hill Armand Assante Matthew Baron Gary Basaraba Teddy Bergman Antoni Corone Frances Fisher Siobhan Fallon Kimberly Flynn Jerry Grayson Paul Guilfoyle Anthony Jones Demi Moore Robert Patrick Stuart Pankin Pandora Peaks Burt Reynolds Ving Rhames Rena Riffell Gianni Russo Dina Spybey Robert Stanton Louis Seeger Crume Rumer Willis Eduardo Yanez Pasean Wilson José Zúñiga Barbara Alyn Woods. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





Il re dei ladri

Aggiungi al Calendario 2020-02-27 02:57:00 2020-02-27 04:54:00 Europe/Rome Il re dei ladri PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





Blue Jasmine

Di fronte al fallimento di tutta la sua vita, compreso il suo matrimonio con un ricco uomo d'affari Hal (Alec Baldwin), Jasmine (Cate Blanchett) una donna elegante e mondana newyorchese, decide di trasferirsi nel modesto appartamento della sorella Ginger (Sally Hawkins) a San Francisco, per cercare di dare un nuovo senso alla propria vita. Jasmine arriva a San Francisco in uno stato psicologico molto fragile, la sua mente è annebbiata dall’effetto dei cocktail di farmaci antidepressivi. Sebbene sia ancora in grado di mantenere il suo portamento prettamente aristocratico, in verità lo stato emotivo di Jasmine è precario e totalmente instabile, tanto da non poter neanche essere in grado di badare a sé stessa. Mal sopporta Chili (Bobby Cannavale), il fidanzato di Ginger che considera un "perdente", né il suo ex marito Augie (Andrew Dice Clay). Ginger, seppur riconoscendo, ma non comprendendo appieno l’instabilità psicologica della sorella, le suggerisce di intraprendere la carriera di arredatrice d’interni, un impiego che intuitivamente potrebbe essere alla sua altezza. Nel frattempo, Jasmine accetta malvolentieri un lavoro come receptionist in uno studio dentistico, dove attira le attenzioni indesiderate del suo capo, il dottor Flicker (Michael Stuhlbarg). Woody Allen Cate Blanchett Alec Baldwin Peter Sarsgaard Alden Ehrenreich Michael Stuhlbarg Bobby Cannavale Louis C.K Sally Hawkins Max Casella Charlie Tahan Steven Wiig Andrew Dice Clay Tammy Blanchard Vanessa Ross Tom Kemp Catherine MacNeal Glenn Fleshler.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 04:54:00 2020-02-27 06:37:00 Europe/Rome Blue Jasmine Di fronte al fallimento di tutta la sua vita, compreso il suo matrimonio con un ricco uomo d'affari Hal (Alec Baldwin), Jasmine (Cate Blanchett) una donna elegante e mondana newyorchese, decide di trasferirsi nel modesto appartamento della sorella Ginger (Sally Hawkins) a San Francisco, per cercare di dare un nuovo senso alla propria vita. Jasmine arriva a San Francisco in uno stato psicologico molto fragile, la sua mente è annebbiata dall’effetto dei cocktail di farmaci antidepressivi. Sebbene sia ancora in grado di mantenere il suo portamento prettamente aristocratico, in verità lo stato emotivo di Jasmine è precario e totalmente instabile, tanto da non poter neanche essere in grado di badare a sé stessa. Mal sopporta Chili (Bobby Cannavale), il fidanzato di Ginger che considera un "perdente", né il suo ex marito Augie (Andrew Dice Clay). Ginger, seppur riconoscendo, ma non comprendendo appieno l’instabilità psicologica della sorella, le suggerisce di intraprendere la carriera di arredatrice d’interni, un impiego che intuitivamente potrebbe essere alla sua altezza. Nel frattempo, Jasmine accetta malvolentieri un lavoro come receptionist in uno studio dentistico, dove attira le attenzioni indesiderate del suo capo, il dottor Flicker (Michael Stuhlbarg). Woody Allen Cate Blanchett Alec Baldwin Peter Sarsgaard Alden Ehrenreich Michael Stuhlbarg Bobby Cannavale Louis C.K Sally Hawkins Max Casella Charlie Tahan Steven Wiig Andrew Dice Clay Tammy Blanchard Vanessa Ross Tom Kemp Catherine MacNeal Glenn Fleshler. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





Il buio nell'anima

Erica Bain ha tutto quello che potrebbe desiderare nella vita: un lavoro che ama come conduttrice radiofonica a New York ed un fidanzato, David, che adora. Questo quadro idilliaco crolla in mille pezzi quando, durante una passeggiata nel parco, Erica e David vengono assaliti da una banda di balordi e l'uomo viene crudelmente assassinato. Incapace di superare lo choc e insoddisfatta dell’operato della polizia, Erica inizia a vagare di notte per le strade di New York, in cerca di una vendetta contro i responsabili della morte di David e del crollo della sua vita. Il suo operato da vigilante, seppur anonimo, non passa però inosservato agli occhi della polizia e a quelli della stampa. Quando un tenace detective si metterà sulle sue tracce, Erica è costretta a fare i conti con sé stessa e a decidere se sta facendo quello che è giusto o sta invece diventando come coloro i quali le hanno vigliaccamente portato via quello che più amava. Neil Jordan Jodie Foster Terrence Howard Naveen Andrews Nicky Katt Mary Steenburgen Brian Delate James Biberi Rafael Sardina Larry Fessenden Blaze Foster Jane Adams (II) Zoë Kravitz John Magaro An Nguyen Ivo Velon.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 06:37:00 2020-02-27 10:14:00 Europe/Rome Il buio nell'anima Erica Bain ha tutto quello che potrebbe desiderare nella vita: un lavoro che ama come conduttrice radiofonica a New York ed un fidanzato, David, che adora. Questo quadro idilliaco crolla in mille pezzi quando, durante una passeggiata nel parco, Erica e David vengono assaliti da una banda di balordi e l'uomo viene crudelmente assassinato. Incapace di superare lo choc e insoddisfatta dell’operato della polizia, Erica inizia a vagare di notte per le strade di New York, in cerca di una vendetta contro i responsabili della morte di David e del crollo della sua vita. Il suo operato da vigilante, seppur anonimo, non passa però inosservato agli occhi della polizia e a quelli della stampa. Quando un tenace detective si metterà sulle sue tracce, Erica è costretta a fare i conti con sé stessa e a decidere se sta facendo quello che è giusto o sta invece diventando come coloro i quali le hanno vigliaccamente portato via quello che più amava. Neil Jordan Jodie Foster Terrence Howard Naveen Andrews Nicky Katt Mary Steenburgen Brian Delate James Biberi Rafael Sardina Larry Fessenden Blaze Foster Jane Adams (II) Zoë Kravitz John Magaro An Nguyen Ivo Velon. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





La bella di Mosca

TRAMA BREVEAmbientato tra la fine degli anni '70 e gli anni '80, il film narra l'ascesa e la caduta di Irina nel momento storico più importante del dopoguerra. Irina, giovane e bella ragazza di un piccolo paese dell'Unione Sovietica approda a Mosca alla ricerca di una vita migliore, dopo il naufragio di un matrimonio precoce. Diventa modella per la casa di moda più importante dello Stato ed entra nel giro delle "persone che contano", conosce Ksiuscia, un'aristocratica che la introduce nel circolo dei privilegiati protetti dalla Nomenklatura e s'innamora di Vladimir, celebre scrittore e maggiore esponente della cultura sovietica. Vladimir, che è più anziano di lei ed è sposato con la figlia di un importante personaggio politico, nonostante ami Irina, vuole tenere nascosta la loro relazione. Il desiderio di Irina di rendere pubblico il loro amore sarà la rovina di entrambi ma la piccola ragazza di provincia diventerà a sua insaputa una sorta di martire, il simbolo di una Russia che sta cambiando. TRAMA LUNGATra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli anni Ottanta, Irina Tarakanova, bellissima ragazza proveniente da una lontana città dell'Unione Sovietica, raggiunge Mosca. Ben presto, frequentando Victor, direttore generale della casa di mode, e Xenia, raffinata donna che viene da Parigi, Irina si afferma come indossatrice e protagonista della vita mondana. Poco dopo Irina conosce e si innamora, ricambiata, di Vladimir Serghevic, scrittore famoso e esponente ufficiale della cultura di potere. La loro passione provoca scandalo: Serghei è sposato, il governo non vuole guai, e anche il figlio di lui si ribella e prende a male parole Irina. Sembra tutto inutile, fin quando il figlio dice al padre che la ragazza è andata a letto anche con lui. Serghei ha un colpo e muore d'infarto. Ora Irina, rimasta sola, è indifesa, viene calunniata come lesbica, si rifugia nell'ambasciata cubana, comincia a rappresentare un problema per il KGB e per il potere sovietico ormai declinante. Più avanti due amici la chiamano per partecipare ad un film sulla 'libertà'. Lei va sul set. Quando arriva il momento di girare la scena centrale, arriva la polizia. Irina non fa in tempo a valutare la situazione. Partono dei colpi, e lei si accascia a terra morta.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 10:14:00 2020-02-27 12:05:00 Europe/Rome La bella di Mosca TRAMA BREVEAmbientato tra la fine degli anni '70 e gli anni '80, il film narra l'ascesa e la caduta di Irina nel momento storico più importante del dopoguerra. Irina, giovane e bella ragazza di un piccolo paese dell'Unione Sovietica approda a Mosca alla ricerca di una vita migliore, dopo il naufragio di un matrimonio precoce. Diventa modella per la casa di moda più importante dello Stato ed entra nel giro delle "persone che contano", conosce Ksiuscia, un'aristocratica che la introduce nel circolo dei privilegiati protetti dalla Nomenklatura e s'innamora di Vladimir, celebre scrittore e maggiore esponente della cultura sovietica. Vladimir, che è più anziano di lei ed è sposato con la figlia di un importante personaggio politico, nonostante ami Irina, vuole tenere nascosta la loro relazione. Il desiderio di Irina di rendere pubblico il loro amore sarà la rovina di entrambi ma la piccola ragazza di provincia diventerà a sua insaputa una sorta di martire, il simbolo di una Russia che sta cambiando. TRAMA LUNGATra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli anni Ottanta, Irina Tarakanova, bellissima ragazza proveniente da una lontana città dell'Unione Sovietica, raggiunge Mosca. Ben presto, frequentando Victor, direttore generale della casa di mode, e Xenia, raffinata donna che viene da Parigi, Irina si afferma come indossatrice e protagonista della vita mondana. Poco dopo Irina conosce e si innamora, ricambiata, di Vladimir Serghevic, scrittore famoso e esponente ufficiale della cultura di potere. La loro passione provoca scandalo: Serghei è sposato, il governo non vuole guai, e anche il figlio di lui si ribella e prende a male parole Irina. Sembra tutto inutile, fin quando il figlio dice al padre che la ragazza è andata a letto anche con lui. Serghei ha un colpo e muore d'infarto. Ora Irina, rimasta sola, è indifesa, viene calunniata come lesbica, si rifugia nell'ambasciata cubana, comincia a rappresentare un problema per il KGB e per il potere sovietico ormai declinante. Più avanti due amici la chiamano per partecipare ad un film sulla 'libertà'. Lei va sul set. Quando arriva il momento di girare la scena centrale, arriva la polizia. Irina non fa in tempo a valutare la situazione. Partono dei colpi, e lei si accascia a terra morta. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





La forma dell'inganno

Aggiungi al Calendario 2020-02-27 12:05:00 2020-02-27 13:40:00 Europe/Rome La forma dell'inganno PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





Amnèsia

TRAMA BREVEAd Ibiza, nella mitica discoteca 'Amnèsia', si incontrano i destini di quattro personaggi dalle storie diverse. Cinquantenne produttore e regista di film pornografici, Sandro ha una figlia, Luce, cui per pudore non ha mai rivelato la sua vera professione. Nata da un amore finito in fretta, infatti, la ragazza è cresciuta in collegio ed ha visto il padre solo in occasione di feste comandate. Luce, che ha diciassette anni, si presenta a sopresa in casa del padre proprio mentre stanno per iniziare le riprese di un nuovo film. Il ventenne Jorge è il figlio di Xavier, il capo della polizia. Questi è un uomo all'antica, che nella vita ha deciso di anteporre il dovere alla serenità. Suo figlio, invece, la pensa in maniera esattamente contraria. Le tensioni fra i due si sono acuite dopo la morte della moglie di Xavier, che in casa fungeva da parafulmine. Angelino, che gestisce un bar sulla spiaggia, vive di piccoli espedienti coltivando il sogno di avere una casa con giardino per lui e la fidanzata. L'occasione per vedere esaudito il suo sogno arriva quando trova per caso una valigetta con quattro chili di cocaina. TRAMA LUNGAIsola di Ibiza. Un vecchio hippy muore per colpa di una macchia d'olio sulla quale slitta la sua vecchia motocicletta. Al suo funerale si ritrovano alcune persone: Sandro, cinquantenne affermato regista di film porno, che si vede piombare in casa Luce, la figlia diciassettenne di cui non si è mai occupato e che è all'oscuro della sua vera professione; Angelino, che gestisce un bar assieme alla moglie Alicia, ed è sconvolto dal ritrovamento casuale di una valigetta con quattro chili di cocaina; Virginie, proprietaria di un ristorante, che soffre per la lontananza del suo uomo detenuto in galera; Jorge, un giovane drogato in forte conflitto col padre Xavier, capo della polizia locale. I destini di questi personaggi si incrociano attraverso salti nel tempo, mentre scorrono i giorni. Sandro e Luce scoprono le carte e la ragazza confida al padre di aspettare un bambino. Angelino cerca l'aiuto di Sandro e poi di Virginie per piazzare la droga e per fuggire da uno spacciatore americano. Xavier mette alle strette il figlio, ma quest'ultimo lo ricatta con delle foto compromettenti che lo ritraggono in compagnia di un ragazzo.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 13:40:00 2020-02-27 15:38:00 Europe/Rome Amnèsia TRAMA BREVEAd Ibiza, nella mitica discoteca 'Amnèsia', si incontrano i destini di quattro personaggi dalle storie diverse. Cinquantenne produttore e regista di film pornografici, Sandro ha una figlia, Luce, cui per pudore non ha mai rivelato la sua vera professione. Nata da un amore finito in fretta, infatti, la ragazza è cresciuta in collegio ed ha visto il padre solo in occasione di feste comandate. Luce, che ha diciassette anni, si presenta a sopresa in casa del padre proprio mentre stanno per iniziare le riprese di un nuovo film. Il ventenne Jorge è il figlio di Xavier, il capo della polizia. Questi è un uomo all'antica, che nella vita ha deciso di anteporre il dovere alla serenità. Suo figlio, invece, la pensa in maniera esattamente contraria. Le tensioni fra i due si sono acuite dopo la morte della moglie di Xavier, che in casa fungeva da parafulmine. Angelino, che gestisce un bar sulla spiaggia, vive di piccoli espedienti coltivando il sogno di avere una casa con giardino per lui e la fidanzata. L'occasione per vedere esaudito il suo sogno arriva quando trova per caso una valigetta con quattro chili di cocaina. TRAMA LUNGAIsola di Ibiza. Un vecchio hippy muore per colpa di una macchia d'olio sulla quale slitta la sua vecchia motocicletta. Al suo funerale si ritrovano alcune persone: Sandro, cinquantenne affermato regista di film porno, che si vede piombare in casa Luce, la figlia diciassettenne di cui non si è mai occupato e che è all'oscuro della sua vera professione; Angelino, che gestisce un bar assieme alla moglie Alicia, ed è sconvolto dal ritrovamento casuale di una valigetta con quattro chili di cocaina; Virginie, proprietaria di un ristorante, che soffre per la lontananza del suo uomo detenuto in galera; Jorge, un giovane drogato in forte conflitto col padre Xavier, capo della polizia locale. I destini di questi personaggi si incrociano attraverso salti nel tempo, mentre scorrono i giorni. Sandro e Luce scoprono le carte e la ragazza confida al padre di aspettare un bambino. Angelino cerca l'aiuto di Sandro e poi di Virginie per piazzare la droga e per fuggire da uno spacciatore americano. Xavier mette alle strette il figlio, ma quest'ultimo lo ricatta con delle foto compromettenti che lo ritraggono in compagnia di un ragazzo. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





I figli degli uomini

I figli degli uomini, è un film diretto nel 2006 da Alfonso Cuarón che ne ha curato, insieme a Timothy J. Sexton, anche la sceneggiatura, ispirata all’omonimo romanzo di P. D. James The Children of Men. Siamo nel Regno Unito del 2027, uno degli ultimi Paesi rimasti con un governo funzionante. Migranti e richiedenti asilo si spostano clandestinamente da un campo all’altro, mentre l’esercito britannico, sempre più duramente, cerca di governare il flusso di disperati. Il futuro del mondo è catastrofico: dopo diciotto anni d’infertilità, il genere umano deve rassegnarsi all’estinzione. Theo Faron (Clive Owen) è un ex attivista politico che si è separato dalla moglie Julian Taylor (Julianne Moore) dopo la morte del loro bambino, avvenuta molti anni prima per una pandemia d’influenza. L’unico conforto di Theo sono le visite a casa dell’amico Jasper Palmer (Michael Caine), che un tempo disegnava vignette politiche e ora si è ritirato in una casa nel bosco, dove coltiva marjuana e si occupa dell’amata moglie, un’ex giornalista divenuta disabile a causa delle torture subite in passato. Un giorno Theo è contattato dai Pesci, un gruppo di terroristi che combattono per i diritti dei migranti. Julian è ai vertici del gruppo e gli offre del denaro in cambio di documenti destinati a Kee (Clare-Hope Ashitey), una giovane rifugiata. Theo, dopo averle procurato i lasciapassare, accetta di scortare la ragazza insieme a Miriam (Pam Ferris), un’ex ostetrica, e Luke (Chiwetel Ejiofor), un altro membro dei Pesci. Durante il viaggio, il gruppo subisce una sparatoria con la polizia, Luke uccide gli agenti ma muore anche Julian. Allora Kee, spaventata, racconta a Theo il vero motivo della missione in cui è coinvolto: lei è incinta e Julian aveva intenzione di farle raggiungere la sede del Progetto Umano, un gruppo scientifico dedicato alla cura dell'infertilità. Mentre cerca di capire cosa sia meglio fare, Theo scopre che la morte di Julian era un’imboscata per rendere Luke leader dei Pesci, Questi, infatti, vogliono usare il piccolo che nascerà per farlo diventare il simbolo di una nuova rivoluzione. Senza più dubbi, Theo corre a chiamare Kee e Miriam per scappare con loro e portare in salvo il futuro figlio dell’uomo. Ma Luke non rimane a guardare.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 15:38:00 2020-02-27 17:32:00 Europe/Rome I figli degli uomini I figli degli uomini, è un film diretto nel 2006 da Alfonso Cuarón che ne ha curato, insieme a Timothy J. Sexton, anche la sceneggiatura, ispirata all’omonimo romanzo di P. D. James The Children of Men. Siamo nel Regno Unito del 2027, uno degli ultimi Paesi rimasti con un governo funzionante. Migranti e richiedenti asilo si spostano clandestinamente da un campo all’altro, mentre l’esercito britannico, sempre più duramente, cerca di governare il flusso di disperati. Il futuro del mondo è catastrofico: dopo diciotto anni d’infertilità, il genere umano deve rassegnarsi all’estinzione. Theo Faron (Clive Owen) è un ex attivista politico che si è separato dalla moglie Julian Taylor (Julianne Moore) dopo la morte del loro bambino, avvenuta molti anni prima per una pandemia d’influenza. L’unico conforto di Theo sono le visite a casa dell’amico Jasper Palmer (Michael Caine), che un tempo disegnava vignette politiche e ora si è ritirato in una casa nel bosco, dove coltiva marjuana e si occupa dell’amata moglie, un’ex giornalista divenuta disabile a causa delle torture subite in passato. Un giorno Theo è contattato dai Pesci, un gruppo di terroristi che combattono per i diritti dei migranti. Julian è ai vertici del gruppo e gli offre del denaro in cambio di documenti destinati a Kee (Clare-Hope Ashitey), una giovane rifugiata. Theo, dopo averle procurato i lasciapassare, accetta di scortare la ragazza insieme a Miriam (Pam Ferris), un’ex ostetrica, e Luke (Chiwetel Ejiofor), un altro membro dei Pesci. Durante il viaggio, il gruppo subisce una sparatoria con la polizia, Luke uccide gli agenti ma muore anche Julian. Allora Kee, spaventata, racconta a Theo il vero motivo della missione in cui è coinvolto: lei è incinta e Julian aveva intenzione di farle raggiungere la sede del Progetto Umano, un gruppo scientifico dedicato alla cura dell'infertilità. Mentre cerca di capire cosa sia meglio fare, Theo scopre che la morte di Julian era un’imboscata per rendere Luke leader dei Pesci, Questi, infatti, vogliono usare il piccolo che nascerà per farlo diventare il simbolo di una nuova rivoluzione. Senza più dubbi, Theo corre a chiamare Kee e Miriam per scappare con loro e portare in salvo il futuro figlio dell’uomo. Ma Luke non rimane a guardare. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





Solo un padre

La vita di Carlo (Luca Argentero), dermatologo trentenne, è sempre stata perfetta: genitori premurosi, una carriera avviata, buoni amici. Un’esistenza “regolare” la sua, quasi ovattata, con poco spazio per i sentimenti. Ma un evento improvviso la sconvolgerà e Carlo si troverà solo ad accudire sua figlia Sofia, una bimba di dieci mesi capace di assorbire tutte le sue energie fisiche e mentali e di far vacillare ogni sua certezza. Per questo ragazzo padre – inesperto e apprensivo – non sembra esserci spazio per nient’altro. Almeno fino a quando non incontrerà Camille (Diane Fleri), una giovane ricercatrice francese. Di fronte alla sua solarità e ai suoi modi appassionati e incerti, Carlo si sentirà rinascere. E, a poco a poco, comincerà anche a capire il senso profondo dell’essere padre. Luca Lucini Luca Argentero Diane Fleri Fabio Troiano Claudia Pandolfi.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 17:32:00 2020-02-27 19:12:00 Europe/Rome Solo un padre La vita di Carlo (Luca Argentero), dermatologo trentenne, è sempre stata perfetta: genitori premurosi, una carriera avviata, buoni amici. Un’esistenza “regolare” la sua, quasi ovattata, con poco spazio per i sentimenti. Ma un evento improvviso la sconvolgerà e Carlo si troverà solo ad accudire sua figlia Sofia, una bimba di dieci mesi capace di assorbire tutte le sue energie fisiche e mentali e di far vacillare ogni sua certezza. Per questo ragazzo padre – inesperto e apprensivo – non sembra esserci spazio per nient’altro. Almeno fino a quando non incontrerà Camille (Diane Fleri), una giovane ricercatrice francese. Di fronte alla sua solarità e ai suoi modi appassionati e incerti, Carlo si sentirà rinascere. E, a poco a poco, comincerà anche a capire il senso profondo dell’essere padre. Luca Lucini Luca Argentero Diane Fleri Fabio Troiano Claudia Pandolfi. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





Striptease

Striptease, film diretto da Andrew Bergman, vede protagonista Erin Grant (Demi Moore), una trentenne particolarmente affascinante e soprattutto molto sexy. La donna ha da poco divorziato da suo marito Darrell (Robert Patrick), un informatore della narcotici alquanto psicopatico, al quale però viene affidata la figlia di sette anni, Angela (Rumer Willis), per via della sua migliore situazione economica. A peggiorare ulteriormente le cose arriva un’altra brutta notizia: Erin, infatti, viene licenziata su due piedi dal suo incarico di segretaria dell'FBI. La donna vuole riottenere a tutti i costi la custodia della figlia ma, per farlo, ha bisogno di guadagnare soldi e in fretta. Decide così di esibirsi all'Eager Beaver, un locale di striptease, dove attira l’attenzione morbosa di David Dilbeck (Burt Reynolds), un vecchio deputato repubblicano, geloso di lei al punto da aggredire tutti i suoi ammiratori. Tra questi c’è Malcolm Moldovsky (Paul Guilfoyle) che, per aiutare la spogliarellista, decide di ricattare il senatore costringendolo ad aiutare Erin con la questione dell’affidamento, pena l’invio alla stampa delle foto dell’uomo nello strip-bar. Tuttavia il politico, che ha a che fare con il clan criminale dei "Rojo”, ordina ai suoi scagnozzi di fare fuori Malcolm. A occuparsi delle indagini è il detective Al Garcia (Armand Assante), che si avvicina sempre di più alla spogliarellista e cerca di proteggerla. Questa, nel frattempo, stringe un nuovo accordo con Dilbeck: se lui la aiuterà a riprendersi sua figlia, lei gli farà uno striptease privato sul suo yacht "Big Sugar". Il senatore accetta ma decide che, a spogliarello concluso, farà uccidere la donna. Tutto si complica quando sulla nave sale anche l’ex marito di Erin… Andrew Bergman William Hill Armand Assante Matthew Baron Gary Basaraba Teddy Bergman Antoni Corone Frances Fisher Siobhan Fallon Kimberly Flynn Jerry Grayson Paul Guilfoyle Anthony Jones Demi Moore Robert Patrick Stuart Pankin Pandora Peaks Burt Reynolds Ving Rhames Rena Riffell Gianni Russo Dina Spybey Robert Stanton Louis Seeger Crume Rumer Willis Eduardo Yanez Pasean Wilson José Zúñiga Barbara Alyn Woods.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 19:12:00 2020-02-27 21:15:00 Europe/Rome Striptease Striptease, film diretto da Andrew Bergman, vede protagonista Erin Grant (Demi Moore), una trentenne particolarmente affascinante e soprattutto molto sexy. La donna ha da poco divorziato da suo marito Darrell (Robert Patrick), un informatore della narcotici alquanto psicopatico, al quale però viene affidata la figlia di sette anni, Angela (Rumer Willis), per via della sua migliore situazione economica. A peggiorare ulteriormente le cose arriva un’altra brutta notizia: Erin, infatti, viene licenziata su due piedi dal suo incarico di segretaria dell'FBI. La donna vuole riottenere a tutti i costi la custodia della figlia ma, per farlo, ha bisogno di guadagnare soldi e in fretta. Decide così di esibirsi all'Eager Beaver, un locale di striptease, dove attira l’attenzione morbosa di David Dilbeck (Burt Reynolds), un vecchio deputato repubblicano, geloso di lei al punto da aggredire tutti i suoi ammiratori. Tra questi c’è Malcolm Moldovsky (Paul Guilfoyle) che, per aiutare la spogliarellista, decide di ricattare il senatore costringendolo ad aiutare Erin con la questione dell’affidamento, pena l’invio alla stampa delle foto dell’uomo nello strip-bar. Tuttavia il politico, che ha a che fare con il clan criminale dei "Rojo”, ordina ai suoi scagnozzi di fare fuori Malcolm. A occuparsi delle indagini è il detective Al Garcia (Armand Assante), che si avvicina sempre di più alla spogliarellista e cerca di proteggerla. Questa, nel frattempo, stringe un nuovo accordo con Dilbeck: se lui la aiuterà a riprendersi sua figlia, lei gli farà uno striptease privato sul suo yacht "Big Sugar". Il senatore accetta ma decide che, a spogliarello concluso, farà uccidere la donna. Tutto si complica quando sulla nave sale anche l’ex marito di Erin… Andrew Bergman William Hill Armand Assante Matthew Baron Gary Basaraba Teddy Bergman Antoni Corone Frances Fisher Siobhan Fallon Kimberly Flynn Jerry Grayson Paul Guilfoyle Anthony Jones Demi Moore Robert Patrick Stuart Pankin Pandora Peaks Burt Reynolds Ving Rhames Rena Riffell Gianni Russo Dina Spybey Robert Stanton Louis Seeger Crume Rumer Willis Eduardo Yanez Pasean Wilson José Zúñiga Barbara Alyn Woods. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno






Prima del tramonto

Prima del tramonto, è una commedia sentimentale del 2004 diretta da Richard Linklater. Nel Film, sequel di “Prima dell’Alba”, troviamo ancora Ethan Hawke e Julie Delpy nei panni dei protagonisti Jesse e Celine. Sono trascorsi nove anni dalla magnifica notte in cui l’affascinante americano e la studentessa francese si sono innamorati passeggiando insieme per le vie di Vienna. I due, che si erano lasciati con la promessa di rivedersi allo stesso binario sei mesi dopo, in realtà non si sono più incontrati. L’americano è diventato uno scrittore di successo, la francese invece lavora per un'associazione ambientalista. Jesse e Celine, divenuti adulti, si ritrovano casualmente a Parigi dove l’uomo è giunto per presentare il suo libro, in cui è riportata la storia di due ragazzi che trascorrono una spettacolare unica notte insieme. Celine, che vive a Parigi, si è riconosciuta nella protagonista della storia, si reca alla presentazione del libro, ed attende Jesse. Durante questo inaspettato ed emozionante secondo incontro i due sperimentano nuovamente la sintonia e la complicità già provate anni addietro tra le strade di Vienna. Prima che l’americano torni negli USA, si ritroverà a passeggiare con Celine tra le vie romantiche di una Parigi semideserta. I due si perderannoi nei racconti delle loro vite. Entrambi ora sono legati sentimentalmente ad altre persone, Jesse è sposato ed è diventato padre. Tra una passeggiata e una gita in battello sulla Senna, i due si scoprono ancora profondamente ed emotivamente coinvolti. Ma il tempo a disposizione sta per terminare. Questa volta Jesse e Celine arriveranno a mettere in discussione se stessi e le loro vite? Richard Linklater Ethan Hawke Julie Delpy Vernon Dobtcheff Luise Lemoine Torres Rodolphe Pauly Diabolo Albert Delpy Marie Pillet.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 21:15:00 2020-02-27 22:41:00 Europe/Rome Prima del tramonto Prima del tramonto, è una commedia sentimentale del 2004 diretta da Richard Linklater. Nel Film, sequel di “Prima dell’Alba”, troviamo ancora Ethan Hawke e Julie Delpy nei panni dei protagonisti Jesse e Celine. Sono trascorsi nove anni dalla magnifica notte in cui l’affascinante americano e la studentessa francese si sono innamorati passeggiando insieme per le vie di Vienna. I due, che si erano lasciati con la promessa di rivedersi allo stesso binario sei mesi dopo, in realtà non si sono più incontrati. L’americano è diventato uno scrittore di successo, la francese invece lavora per un'associazione ambientalista. Jesse e Celine, divenuti adulti, si ritrovano casualmente a Parigi dove l’uomo è giunto per presentare il suo libro, in cui è riportata la storia di due ragazzi che trascorrono una spettacolare unica notte insieme. Celine, che vive a Parigi, si è riconosciuta nella protagonista della storia, si reca alla presentazione del libro, ed attende Jesse. Durante questo inaspettato ed emozionante secondo incontro i due sperimentano nuovamente la sintonia e la complicità già provate anni addietro tra le strade di Vienna. Prima che l’americano torni negli USA, si ritroverà a passeggiare con Celine tra le vie romantiche di una Parigi semideserta. I due si perderannoi nei racconti delle loro vite. Entrambi ora sono legati sentimentalmente ad altre persone, Jesse è sposato ed è diventato padre. Tra una passeggiata e una gita in battello sulla Senna, i due si scoprono ancora profondamente ed emotivamente coinvolti. Ma il tempo a disposizione sta per terminare. Questa volta Jesse e Celine arriveranno a mettere in discussione se stessi e le loro vite? Richard Linklater Ethan Hawke Julie Delpy Vernon Dobtcheff Luise Lemoine Torres Rodolphe Pauly Diabolo Albert Delpy Marie Pillet. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno





Argo

Argo è un film del 2012 diretto e interpretato da Ben Affleck. La vicenda è basata su fatti realmente accaduti durante la rivoluzione islamica in Iran. Il 4 novembre 1979 gli islamisti iraniani assaltano l'ambasciata americana a Teheran come rappresaglia contro il presidente Jimmy Carter, che ha dato asilo allo scià Reza Pahlavi negli Stati Uniti. I militanti esigono che lo scià venga estradato e ricondotto in Iran per essere processato, secondo il volere dell'Ayatollah Khomeyni. Una volta violati i cancelli, i militanti assaltano l'ambasciata e prendono in ostaggio 52 diplomatici. Sei funzionari, trovandosi nell’unico edificio del complesso con uscita sulla strada, riescono a scappare. Dopo essere stati rifiutati dall’ambasciata inglese, i sei vengono accolti in casa dall'ambasciatore canadese Ken Taylor (Victor Garber). A sessantanove giorni dall'inizio della crisi, i canadesi sono sempre più a disagio nel tenere i sei americani nella loro ambasciata. Sapendo che è solo questione di tempo prima che i sei vengano scoperti e probabilmente uccisi, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti consulta Tony Mendez (Ben Affleck), un agente della CIA specialista in operazioni di esfiltrazione. Mendez critica le proposte presentate fino a quel momento, ma non ha un’alternativa valida da offrire. Un giorno, mentre è a casa a guardare il film "Battle for the Planet of the Apes" con suo figlio, ha la giusta ispirazione: i sei fuggiaschi fingeranno di essere cineasti canadesi alla ricerca delle location per un nuovo film di fantascienza intitolato “Argo”. E’ “la migliore cattiva idea” che si potesse trovare, ma viene subito accettata dalle autorità governative americane e canadesi. Mendez e il suo supervisore Jack O'Donnell (Bryan Cranston) contattano John Chambers (John Goodman), un truccatore di Hollywood che ha già creato travestimenti per la CIA. Rendendosi conto che la copertura dell’operazione dovrà essere estremamente credibile, Chambers contatta il produttore cinematografico Lester Siegel (Alan Arkin). Inizialmente scettico, Siegel alla fine accetta di aiutare Mendez.
Aggiungi al Calendario 2020-02-27 22:41:00 2020-02-27 00:47:00 Europe/Rome Argo Argo è un film del 2012 diretto e interpretato da Ben Affleck. La vicenda è basata su fatti realmente accaduti durante la rivoluzione islamica in Iran. Il 4 novembre 1979 gli islamisti iraniani assaltano l'ambasciata americana a Teheran come rappresaglia contro il presidente Jimmy Carter, che ha dato asilo allo scià Reza Pahlavi negli Stati Uniti. I militanti esigono che lo scià venga estradato e ricondotto in Iran per essere processato, secondo il volere dell'Ayatollah Khomeyni. Una volta violati i cancelli, i militanti assaltano l'ambasciata e prendono in ostaggio 52 diplomatici. Sei funzionari, trovandosi nell’unico edificio del complesso con uscita sulla strada, riescono a scappare. Dopo essere stati rifiutati dall’ambasciata inglese, i sei vengono accolti in casa dall'ambasciatore canadese Ken Taylor (Victor Garber). A sessantanove giorni dall'inizio della crisi, i canadesi sono sempre più a disagio nel tenere i sei americani nella loro ambasciata. Sapendo che è solo questione di tempo prima che i sei vengano scoperti e probabilmente uccisi, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti consulta Tony Mendez (Ben Affleck), un agente della CIA specialista in operazioni di esfiltrazione. Mendez critica le proposte presentate fino a quel momento, ma non ha un’alternativa valida da offrire. Un giorno, mentre è a casa a guardare il film "Battle for the Planet of the Apes" con suo figlio, ha la giusta ispirazione: i sei fuggiaschi fingeranno di essere cineasti canadesi alla ricerca delle location per un nuovo film di fantascienza intitolato “Argo”. E’ “la migliore cattiva idea” che si potesse trovare, ma viene subito accettata dalle autorità governative americane e canadesi. Mendez e il suo supervisore Jack O'Donnell (Bryan Cranston) contattano John Chambers (John Goodman), un truccatore di Hollywood che ha già creato travestimenti per la CIA. Rendendosi conto che la copertura dell’operazione dovrà essere estremamente credibile, Chambers contatta il produttore cinematografico Lester Siegel (Alan Arkin). Inizialmente scettico, Siegel alla fine accetta di aiutare Mendez. PremiumCinemaEmotion - Guidatv.uno Guidatv.uno